Chris Giordanella: un fotografo tra gli ulivi secolari

ulivi secolari chris giordanella

C’è qualcosa di più stimolante ed emozionante della natura? Le sensazioni, gli odori e la magia di un ambiente naturale sono qualità che nulla al mondo può sostituire o rimpiazzare. Questo è quello che ha provato, e prova ancora, Chris Giordanella, fotografo e autore di “The Great Seniors”, progetto dedicato a raccontare, in formato visivo e fotografico, la storia degli ulivi secolari di tutto il territorio italiano.

Un amore nato da bambino, sbocciato grazie agli insegnamenti del nonno materno, grande appassionato della campagna e di tutti i tesori naturali che essa mette a disposizione. Il periodo della raccolta delle olive è rimasto in Chris uno dei ricordi più belli di tutta la sua infanzia. L’autunno era un vero momento di festa, un evento familiare che richiamava tutti all’appello e si tingeva di convivialità, fatica ma anche tanto divertimento. Un duro lavoro di raccolta, e poi di trasformazione, delle olive in olio extra vergine d’oliva, un gioiello di gusto, con cui insaporire e rendere perfetto ogni piatto.

The Great Seniors: la bellezza degli ulivi secolari

ulivi secolari chris giordanella 01

Gli ulivi secolari toglierebbero il fiato a chiunque. Il senso di storia e di potenza che questi alberi trasmettono è difficile da spiegare. Trovarsi davanti ad uno spettacolo naturale come questo emoziona molto, specie chi ha un rapporto speciale con il mondo e comunica attraverso l’obiettivo di una macchina fotografica (o da presa).

Chris Giordanella ne è rimasto così affascinato da farne un reportage fotografico, per testimoniare quanto essi rappresentino la tradizione e la storia dell’umanità, ma anche il futuro dell’intera cultura mediterranea. La natura, in questo caso rappresentata da questi alberi millenari, deve essere difesa e rispettata, perché è la migliore eredità da trasmettere alle generazioni future.

Dove puoi ammirare gli ulivi secolari?

Tutto il nostro paese è impreziosito da questi alberi meravigliosi. Dal profondo sud alle isole, gli ulivi secolari possono essere osservati ed ammirati in diverse parti d’Italia. Ecco alcune località con gli alberi più antichi, ma ti consigliamo di girare per bene tutta la penisola e cercarne altri!

La Puglia. La nostra cara Puglia è la regione europea più grande quando si parla produzione di olio. Gli ulivi secolari di questa terra hanno un valore inestimabile, sia dal punto di vista storico e culturale, sia per quanto riguarda la ricchezza economica che ne deriva. Alcuni esempi sono l’antico ulivo di Borgagne (in provincia di Lecce) e quello secolare di Corato (vicino Bari). Da non dimenticare anche l’ulivo di Vernole, sempre nel Salento, ribattezzato la “Regina” che si stima abbia più di 1300 anni!

ulivi secolari 02

Il Lazio. C’è un vastissimo territorio nel Lazio che ha fatto dell’olio d’oliva uno dei propri vanti. La Sabina offre un prodotto di estrema qualità, dal sapore inconfondibile ed amato in ogni parte del mondo. Uno degli ulivi secolari più storico d’Italia, parliamo di oltre 3000 anni di anzianità, si trova a Palombara Sabina, alle porte della capitale.

La Sardegna. Si stima che l’ulivo secolare di Luras, in provincia di Cagliari, abbia 4000 anni. Effettivamente più che secolari, possiamo parlare di alberi millenari, che hanno davvero seguito l’evoluzione della civiltà umana e che devono essere protetti per continuare ad accompagnarci da qui ai prossimi 4000 anni.

 

Be the first to comment

Leave a Reply