Google Panda 4.0… e una tazza di caffè fumante

Google Panda 4.0

Ieri mattina Panda 4.0 e Payday Loan 2.0 c’hanno accolto in agenzia con una scorta di caffè… e una bella situazione da analizzare e capire.

Anche noi, come migliaia di altri SEO, stiamo infatti facendo i conti con i nuovi algoritmi di Google, che influenzeranno il posizionamento di migliaia di siti. Il 20 maggio un breve tweet di Matt Cutts – responsabile del team antispam del colosso di Mountain View – ha annunciato il rilascio dell’aggiornamento 4.0 di Google Panda,

al quale è seguito un’ora dopo l’annuncio dell’update di Payday Loan.

Google ha pensato bene di rilasciarli insieme, per complicare la vita di noi poveri SEO, emulando quanto avvenuto nell’aprile 2012 con i rilasci di Penguin, EMD e di due aggiornamenti di Panda nel giro di 10 giorni.

Tralasciamo le polemiche che sono comparse online relative al motivo (e alla monetizzazione che ne conseguirà da parte di Google…), e concentriamoci su cosa sono e cosa comporteranno i due update.

Panda 4.0: algo update

Nel caso di Panda 4.0 si tratta di un vero e proprio aggiornamento dell’algoritmo, e non di un semplice data refresh come successo in passato. L’algoritmo Panda 4.0 viene infatti considerato una major release, andando a modificare il modo in cui Google identifica i siti da penalizzare.

Come sempre, ovviamente, i siti di qualità non avranno grossi problemi, mentre quelli con contenuti di bassa qualità dovranno rimboccarsi le maniche e correre ai ripari per recuperare le posizioni perse. Per il momento si stima che in USA ci sarà un 7,5% d’impatto sulle SERP, anche se c’è chi scommette su una percentuale più alta – attorno al 12%.

Nel nostro caso, tra i siti che gestiamo, l’unico che ha mostrato un sensibile calo nelle SERP è un grosso e-commerce, probabilmente per cause simili a quelle che hanno determinato il calo del posizionamento del colosso eBay (per approfondimenti, ti consiglio di leggere l’interessante articolo di Larry Kim).

Payday Loan 2.0: Google continua la lotta allo spam

Con il secondo aggiornamento di Payday Loan, Google è andato a ripulire ulteriormente le query a più alto rischio di spam, come ad esempio quelle legate ai prestiti – da cui il nome “Loan”. Sebbene non sia direttamente legato al rilascio di Panda 4.0, anche questo aggiornamento contribuirà a migliorare la qualità dei risultati ottenuti dall’utente, tirando in basso i siti a più alto tasso di spam.

Cosa ha significato per noi… e forse anche per te!

È troppo presto per quantificare con certezza l’impatto che avranno le due release. È chiaro però che la politica di Google sia sempre più volta a incentivare la creazione di siti di qualità, scoraggiando i tentativi di scalare le SERP con tecniche black hat. Nell’immediato bisognerà porre rimedio ai cali “fisiologici” che alcuni siti hanno riscontrato e riscontreranno, intervenendo sulla qualità dei contenuti e sui back link.

Per quanto ci riguarda, Payday Loan 2.0 avrà un impatto certamente minore di Panda 4.0. E a meno che non hai siti ad alto rischio, non c’è motivo di preoccuparsi eccessivamente. Una cosa che invece ci preoccupa è che un sito potrebbe venir colpito da l’uno o dall’altro dei due aggiornamenti… o da entrambi! E questo complicherà non poco la vita del SEO che cercherà di porre rimedio, non sapendo esattamente quale dei due ha effettivamente colpito il sito.

Tra gli addetti ai lavori ci aspettavamo da tempo un rilascio di grossa entità, come si è poi rivelato essere Panda 4.0. E a breve – c’è chi dice anche nel giro di tre o quattro giorni – potrebbe toccare a Penguin… giusto per movimentare un po’ le cose!

 

Aggiornamento del 13/06/2014

Payday Loan 3.0 is out!

Nella giornata di ieri (12/06/2014) Matt Cutts ha annunciato il rilascio di Payday Loan 3.0, come al solito si sa che andrà a colpire i siti presenti nelle query con maggior tasso di spam ma non si sa di preciso in che modo.

Un esempio delle query coinvolte? Queste: Viagra, Payday Loan, online poker e simili…

Continua e si fa sempre più serrata la lotta di google allo spam nelle SERP!

 

E tu sei stato colpito da Panda 4.0 ? Lascia un commento e facci sapere come hai risolto 😉

Be the first to comment

Leave a Reply